SACARA_Sfumatura.jpg

COME NASCE IL DESIGN  SACÀRA

LA STORIA DELLA SACÀRA

Il Cervone è un serpente protagonista di molte leggende e parte integrante della cultura popolare del Salento; qui prende il nome di Sacàra. Un rettile che si narra beva il latte materno per ottenere l’immortalità. Per nutrirsi morde il seno delle giovani madri o lecca le labbra ancora bagnate dei neonati che indispettiti lo scalciano via.

Il segreto della sua longevità è la metamorfosi. Crescendo, infatti, un lungo corno compare sul suo muso e piume sgargianti adornano la sommità del suo capo. Si racconta che impari ad imitare rumori e suoni simili a bisbigli degli amanti o alle risate in compagnia per confondere le sue prede preferite. Nasce e vive in terre dai toni caldi e con una brezza pungente, fra gli alberi di ulivo. Si intreccia con muretti a secco e la macchia mediterranea.

A lei si ispira un London Dry Gin che raccoglie gli aromi dimenticati del territorio salentino e punta a ripristinare una biodiversità perduta nel tempo. 

MadonnaDeiPalafrenieri.jpg

L'INCONTRO CON CARAVAGGIO

La Madonna dei palafrenieri, anche detta Madonna della Serpe, è un dipinto a olio realizzato nel 1606 da Caravaggio.
Il quadro mostra Maria ed il Bambino mentre schiacciano il serpente del peccato originale alla presenza di Sant'Anna. Si pensa Caravaggio abbia preso spunto proprio dal Cervone, o Sacàra, per disegnare il rettile.

Sacara_Trasformazione.png

LA SVOLTA POP E L'ETICHETTA "MONOLITE"

Progettata da PLAM Creative Studio la grafica è giocosa, richiama un passato ancestrale attraverso l’iconografia classica svestendola dalla retorica, ricercando nuova vita, nuovo significato. Le tre figure che calpestano la Sacàra, il cervone, vengono scherzosamente punite dal karma trasformandosi nelle botaniche che compongono il Dry Gin. Il fico d'India e il critmo marittimo diventano i nuovi volti e i protagonisti della scena.

Monolite.png

L’etichetta posteriore crea una sfumatura che si riflette nel creando un effetto diffuso e avvolgente. Quando il livello del distillato scende emerge lentamente un monolite colorato ispirato al sapore e alle sensazioni Sacàra, ai colori dei suoi ingredienti principali.

SACARA_storia.jpg